Atene, cannella e cemento armato – Patrizio Nissirio

Il titolo non mi attirava per niente, alla sua uscita, lo ammetto. Infatti ho aspettato alcuni anni prima di decidermi a leggerlo. Mi sembrava da una parte troppo vicino a quei titoli di romanzo acchiappa-lettori che su di me hanno l’effetto opposto; dall’altra ribadire un cliché perenne, quello della città che non ha granché da offrire se non una spolveratina superficiale d’Oriente su una immensa distesa di cemento punteggiata da qualche rovina antica buona giusto a riempire una mattina in attesa del traghetto.

Dallo stesso presupposto, ma per smentirlo, sembra partire lo stesso autore Patrizio Nissirio, che in Atene, cannella e cemento armato racconta la capitale greca nella collana Passaggi di dogana di Giulio Perrone editore. Una collana che amo molto perché percorre i paesaggi geografici delle città del mondo attraverso le parole degli scrittori che l’hanno raccontata. E che su queste pagine appare spesso.

La guida d’eccezione in questo caso è un giallista, anzi il più noto dei giallisti greci, amatissimo anche in Italia. Il commissario Charitos di Petros Màrkaris lo chiamano non del tutto a torto il Montalbano greco. Io i gialli non li frequento, con rarissime eccezioni che si chiamano tutte Sciascia, ma di Màrkaris ho letto Ultime della notte durante un corso di neogreco. Ne traducevamo alcune parti e per curiosità lo acquistai e lo lessi per intero.

Al di là dei gusti letterari, è vero che il genere è indubbiamente urbano, legato a stretto filo con le città in cui si ambientano le storie. Ed è verissimo anche nel caso di Màrkaris che ad Atene e dintorni ambienta tanto le peripezie del noto commissario quanto i racconti che esulano dalla serie più famosa. Il ritratto della città che emerge è molto fedele, la riconosco nelle parole di Màrkaris ampiamente citate dall’autore di questa piccola guida.

Non è solo Màrkaris, però, a comparire tra queste pagine. Fanno capolino altre Atene, descritte minuziosamente o solo accennate da altri autori greci (tra cui la mia amata Margarita Liberaki). Purtroppo sono pochi, pochissimi, perché pochi sono stati tradotti in italiano e l’autore ha voluto – per motivi più che condivisibili – riferirsi solo a titoli disponibili nella nostra lingua.

Quello che viene fuori dal ritratto di Atene è qualcosa che io sapevo già per averla percorsa più volte alla scoperta dei suoi molti volti – e quanti ancora ne ho da esplorare! Sarà però una sorpresa per chi di Atene ha l’immagine che spesso se ne fa ogni viaggiatore che passa di lì diretto altrove, in una Grecia identificata quasi solamente con le sue isole d’estate. O che evita di passarci del tutto.

Sì, è una città folle, caotica, magmatica, immensa, piena di cemento. Sì, le tracce del glorioso passato classico sono le sole a cui spesso si dedica una giornata sudaticcia e poco convinta. Ma c’è molto di più, molto di più. C’è un luogo con un intreccio di Storia e di storie impressionante, che tentare di sbrogliare è al tempo stesso tanto impossibile quanto appassionante.

Per lo stesso motivo questo libro non ne esaurisce gli aspetti e le possibilità, un po’ perché è davvero arduo completarne il ritratto, specie considerando che anche a distanza di un solo incrocio la città cambia completamente e si deve ripartire da capo a conoscerla. Un po’ perché il piacere della scoperta spetta a ciascuno. Ognuno, d’ogni luogo, costruisce la propria immagine e ciò è tanto più vero nel caso di Atene. Una sola cosa chiede la tentacolare città greca per lasciarsi scoprire: mettersi in ascolto. Partire da questo libro non è una cattiva idea.

libro atene cannella e cemento armato

Dove: Atene
Quando: giorni nostri
Titolo: Atene, cannella e cemento armato. Percorsi e riflessioni con Màrkaris e gli altri
Autorə: Patrizio Nissirio
Editore e anno: Giulio Perrone editore 2017
Genere: guida di viaggio
Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio

Se questo libro ti incuriosisce considera di acquistarlo tramite uno dei miei link di affiliazione. Il prezzo per te non cambia, a me viene riconosciuta una piccola percentuale sul tuo acquisto che userò per comprare altri libri da raccontarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Close

ioviaggioinpoltrona

#ioviaggioinpoltrona

ioviaggioinpoltrona © Copyright 2020. Made with ❤ by ZONZO
Close