Lontananze perdute. La Sicilia di Dacia Maraini – Eugenio Murrali

Il mio primo incontro con Dacia Maraini fu a teatro ai tempi del liceo quando andò in scena allo Stabile di Catania La lunga vita di Marianna Ucria. Per la me quattordicenne fu una folgorazione. Il giorno dopo andai dritta in biblioteca e presi in prestito il libro. C’era tantissima Sicilia, tra quelle pagine. Ne ho trovata ancora leggendo altri suoi libri, negli anni seguenti, ma a quel titolo sono rimasta specialmente legata. Se ne parla molto, seguendo le tracce del viaggio di Marianna, anche nel volumetto Lontananze perdute. La Sicilia di Dacia Maraini di Eugenio Murrali.

L’autore è amico della scrittrice e scrittore a sua volta e questo libro è un viaggio in molti modi. Lo è tra i suoi ricordi con l’amica – tenerissima la descrizione delle loro serate a teatro, quando lui va a prenderla a casa e lei lo guida per le strade di Roma. E lo è ovviamente in Sicilia: l’isola reale vissuta da Dacia Maraini nel passato e nel presente; l’isola immaginata, quella descritta nei suoi libri.

Si evocano le opere e i ricordi della scrittrice ma anche altri scrittori siciliani, da De Roberto a Sciascia, da Pirandello a Tomasi di Lampedusa, da Brancati a Vittorini. In alcuni dei luoghi di Dacia Maraini l’autore si reca personalmente, a cominciare da villa Valguarnera tuttora di proprietà degli Alliata (per chi non lo sapesse la madre di Dacia Maraini, Topazia, era una Alliata poi sposata a Fosco Maraini).

Bagheria è presente in queste pagine più ancora di Palermo, se non in termini quantitativi senz’altro da un punto di vista emotivo. E mi è tornata una gran voglia di rileggere proprio il libro che la scrittrice ha dedicato a questo luogo e di prenotare un treno per correre a rivedere tutte le ville nobiliari di cui ho un ricordo sbiadito, appartenente agli anni dell’infanzia.

Di Maraini si evocano diverse opere note, nelle quali compare la Sicilia, ma anche i racconti meno conosciuti che voglio provare a cercare benché siano quasi introvabili. E le poesie. Alcune sono riprodotte in queste pagine e per me sono state una sorpresa.

Il rapporto tra Maraini e la Sicilia che emerge da questo libro è complicato. Per molti anni non ne ha scritto poi in meno di un decennio, tra gli anni ’80 e ’90, sono usciti diversi volumi dedicati a o ambientati in Sicilia. “Come se un blocco si fosse sciolto e trasformato in quel fiume di memoria, dolore, dolcezza che è la letteratura” ha detto Murrali in un’intervista. Nella quale ha svelato che questo libro è piaciuto anche a Maraini. È piaciuto pure a me.

sicilia maraini eugenio murrali

Dove: Sicilia occidentale
Quando: ieri e oggi
Titolo: Lontananze perdute. La Sicilia di Dacia Maraini
Autorə: Eugenio Murrali
Editore e anno: Giulio Perrone Editore 2018
Genere: saggi
Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio Mondadori

Se questo libro ti incuriosisce considera di acquistarlo tramite uno dei miei link di affiliazione. Il prezzo per te non cambia, a me viene riconosciuta una piccola percentuale sul tuo acquisto che userò per comprare altri libri da raccontarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

ioviaggioinpoltrona

#ioviaggioinpoltrona

ioviaggioinpoltrona © Copyright 2020. Made with ❤ by ZONZO
Close