10 libri sul rebetiko per scoprire l’anima musicale della Grecia

Alcuni mesi fa, durante la tappa in Grecia del bookclub Fronti e Frontiere che gestisco insieme alla mia amica Alessandra Speri, è venuto fuori l’argomento rebetiko e mi sono offerta di preparare un approfondimento per chi fosse interessatə. L’ho fatto sulle mie Stories di Instagram, in otto puntate che ne hanno raccontato origini, storia, evoluzione, strumenti, personaggi. E canzoni (qui c’è la playlist su Spotify). Senza dimenticare film e libri. Trovi tutto nelle mie Stories in evidenza, la cartella si chiama Rebetiko. Ho voluto riunire tutti i libri che ho citato anche qui perché fossero più accessibili per tutt3.

L’ultimo rebetiko

Cominciamo con un romanzo di Giorgos Skamdardonis tradotto da Maurizio De Rosa per ETP. Le vicende del libro raccontano la Salonicco degli anni ’40 in piena Seconda Guerra Mondiale, mentre l’occupazione tedesca sconvolgeva la vita delle persone e la tragedia della deportazione degli ebrei della città ne alterava per sempre il tessuto sociale.

Non è un libro incentrato sul rebetiko ma del rebetiko dell’epoca parla eccome. Perché molte delle vicende avvengono in una ouzerì, di cui il personaggio principale è il proprietario. E perché tra i protagonisti c’è anche il rebetis Tsitsanis, personaggio realmente esistito e considerato tra i più grandi esponenti del genere e uno dei suoi più importanti innovatori.

Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio

romanzo l'ultimo rebetiko

Rebetiko. La mala erba

Il secondo volume è un graphic novel di David Prudhomme ambientato ad Atene nel 1936. Con le sue tavole e i suoi dialoghi ricostruisce molto bene atmosfere e personaggi. L’autore non è greco ma, come dichiara nella breve introduzione, quando ha scoperto il rebetiko ne è rimasto talmente avvinto che ha voluto raccontarlo personalmente. E lo ha fatto molto bene.

Ho qualche riserva giusto su alcuni termini greci tradotti che presentano qualche sbavatura, non so se tali nell’originale francese o se dipendano dalla traduzione italiana, ma io sono pignola e conosco il greco perciò mi accorgo di ogni minuzia. Probabilmente un lettore che non conosce la lingua greca non ci bada neanche. In italiano è diventato difficile da trovare (io l’ho scovato su eBay) ma di tanto in tanto riappare sugli store. Ed è sempre disponibile l’edizione inglese.

Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS

prudhomme rebetiko

Rebetokratia

Anche questo è un fumetto ma a puntate, di cui a quanto so sono usciti solo i primi 3 episodi tra 2016 e 2017. Gli autori sono Nikos Karman e Nikos Papamichail. Esiste solo in greco ma voglio citartelo ugualmente perché offre una prospettiva molto contemporanea riprendendo l’idea del rebetiko come strumento di protesta nella Grecia di oggi. Anche senza seguire tutti i dialoghi le tavole sono potenti e di immediata comprensione.

La storia inizia a Exarchia – cuore delle proteste di anni recenti e quartiere resistente per definizione – proprio durante una manifestazione, tra lacrimogeni e cariche della polizia. Il protagonista è un musicista e si rifugia in un bar dove insieme ad altre persone oppone la musica alle brutalità che accadono fuori. Se ti capita di andare ad Atene e ti interessa l’argomento cercalo, è una chicca.

rebetokratia fumetto

Tefteri. Il libro dei conti in sospeso

Tra Marzo e Giugno del 2012 Vinicio Capossela ha frequentato taverne e bouzoukia di Atene e Salonicco nel tentativo di penetrare lo spirito del rebetiko, che poi ha rielaborato nel suo album dello stesso anno Rebetiko Gymnastas, suonato con alcuni tra i migliori musicisti greci dei nostri anni.

Questo libro è il diario di un viaggio nel quale il musicista esplora le città e le taverne, racconta gli incontri e la musica rebetika, a chi parla e perché. Se hai già letto qualcosa di Capossela ne riconoscerai subito lo stile. Non è un saggio, non è un romanzo e non è (solo) un diario. È più un taccuino d’appunti e riflessioni, anche molto liriche. Nel 2013 fu seguito da un documentario di Andrea Segre, Indebito, che racconta quell’avventura greca e ti consiglio di vedere.

Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio Mondadori

tefteri capossela

Se vuoi approfondire cosa sia il rebetiko, come e dove sia nato, l’eccezionale contesto storico e sociale che gli ha dato vita e i molti rivoli che ha prodotto, ecco una breve bibliografia sul genere musicale che dal 2017 è diventato anche patrimonio Unesco. Ho selezionato quasi esclusivamente saggi disponibili in italiano ma se leggi il greco l’imprescindibile è Ilias Petropoulos e il suo monumentale Rebetologia, stampato clandestinamente e a proprie spese nel 1968 sfidando il regime dittatoriale dei Colonnelli. Cosa che gli costò 5 anni di carcere.

Rebetiko. Vita, musica, danza tra carcere e fumi dell’hashish

In italiano esiste una selezione di testi di Petropoulos con la traduzione di Epaminondas Thomos per Nautilus. Petropoulos era un personaggio incredibile lui stesso e vale la pena scoprirlo. Oltre a essere una buona introduzione all’argomento il libriccino è anche ricchissimo di fotografie che appartengono alla sterminata collezione privata di Petropoulos. Alla sua morte la lasciò al Gennadeion di Atene, una delle biblioteche più importanti della Grecia, con la clausola che fosse liberamente accessibile e riproducibile da chiunque.

Acquistalo: Amazon

rebetiko petropoulos

La canzone rebetika. Storie d’amore, di droga e di coltello

Un saggio che dà una panoramica completa è quello di Crescenzio Sangiglio edito da Argo. Comprende anche un cd con una selezione di brani. Si parte dalle origini in Asia Minore e si arriva fino a Creta. È ricco di note che aprono spiragli per ulteriori approfondimenti. Ti consiglio anche i suoi interessanti articoli sul sito Rivista Etnie, non solo sul rebetiko ma sulla musica greca in generale. Uno dei più interessanti riguarda la canzone rizitika cretese, che val la pena scoprire insieme all’autore più noto e importante, Nikos Xilouris (a cui ho accennato qui).

Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio Mondadori

canzone rebetika sangiglio

Ma che vita è questa? 85 canzoni rebetike della crisi

Gaia Zaccagni è l’autrice di una raccolta di canzoni rebetike corredate da commento, traduzione e testo a fronte. Alla fine ci sono anche brevi biografie di rebetes. È un volumetto utilissimo per entrare dentro i testi, specialmente se non si conosce la lingua greca e dunque non se ne coglie il senso ascoltando le canzoni (ma l’anima, quella sì, si sente tutta). È anche ricco di aneddoti relativi alle canzoni e ai loro autori.

Acquistalo: Amazon Feltrinelli IBS Libraccio

canzoni rebetike zaccagni

Rebetiko Taxidi

Per un primo approccio al rebetiko è utile questo volumetto introduttivo di Emanuele Skoufas e Laura Pronestì che suonano rebetiko loro stessi e hanno deciso di tracciarne una rapida storia da affiancare alle loro esibizioni. Anche qui alla fine del libro, dopo un’introduzione teorica base ma completa, c’è una selezione di testi in originale e in traduzione. Le canzoni citate nel volume sono raccolte in una playlist disponibile su YouTube con lo stesso nome del libro. Sono classici del rebetiko, ma le suonano loro.

Acquistalo: Amazon

Road to rembetika

Ti segnalo anche due libri in inglese. Il primo è di Gail Holst, studiosa australiana che si è occupata di Grecia per tutta la vita e si è anche esibita come tastierista con Mikis Theodorakis e Dionysios Savvopoulos, due giganti della musica greca. È considerato un classico sull’argomento.

Acquistalo: Amazon

Rebetika. Songs from the old greek underworld

Il secondo è pubblicato dal piccolo editore indipendente Aiora ed è bilingue, in greco e inglese. È curato da Katharine Butterworth e Sara Schneider che hanno selezionato le canzoni più significative del rebetiko.

Acquistalo: Amazon

rebetika aiora

Se qualcuno di questi libri ti incuriosisce considera di acquistarlo tramite uno dei miei link di affiliazione. Il prezzo per te non cambia, a me viene riconosciuta una piccola percentuale sul tuo acquisto che userò per comprare altri libri da raccontarti.

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Close

ioviaggioinpoltrona

#ioviaggioinpoltrona

ioviaggioinpoltrona © Copyright 2020. Made with ❤ by ZONZO
Close